Fonte dell’articolo: IL SEGRETO – DANINSERIES

Ne Il Segreto del 4 ottobre Camila si convince che Rogelia sia stata uccisa. Intanto Francisca non accetta Caridad nella sua villa.

Nella puntata di mercoledì 4 ottobre Camila non crede che Rogelia si sia suicidata, ma che qualcuno l’abbia uccisa e i suoi sospetti ricadono su Ismael.
Nel frattempo Francisca non ha intenzione di accettare nella sua casa la presenza di Caridad, la sorella gemella di e caccia entrambe.
Le anticipazioni de  Il Segreto raccontano che Cristobal, riuscito a tornare a Puente Viejo dall’esilio, riunisce tutti alla locanda per un riunione, ma questa volta il suo unico obiettivo è Severo.

Sospetti di omicidio

Camila è molto addolorata per la morte di Rogelia, la domestica di casa. Ma nonostante questo, non crede che si sia suicidata, ma che invece sia stata uccisa da qualcuno.
È sicura che l’assassino si trovi ancora a Los Manantiales e che possa colpire ancora. Le ultime parole della donna prima di morire la rendono molto sospettosa e il primo pensiero cade su Ismael, del quale non si fida per niente.

Nuovi arrivi e grandi ritorni

A Puente Viejo è arrivata Caridad, la sorella gemella di , e ha chiesto aiuto. Francisca, però, non ha nessuna intenzione di tenere nella sua dimora questa donna, così caccia le due sorelle.
Caridad è davvero uguale a , ma caratterialmente sono opposte. La nuova arrivata sembra che dia la colpa alla sorella per qualcosa e lei si sente tale e in debito.
Intanto è tornato Cristobal dal suo esilio e ciò desta molta preoccupazione negli abitanti del paese i quali sono stati anche chiamati da lui per riunirsi alla locanda di Emilia. Hanno paura che la sua malvagità possa di nuovo colpire tutti, ma in realtà lui vuole solo vendicarsi di Severo Santacruz.

Il Segreto va in onda dal lunedì al giovedì alle ore 16.20, il venerdì alle 16.20 e alle 21.30 e il sabato alle ore 15.05.

Dacci la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.